Intervista su “cucina chic Cake Design” n. 12 – novembre 2012

Intervista su “cucina chic Cake Design” n. 12 – novembre 2012

Papaveri al vento
Intervista a Catia Cavani sul mensile “Cake Design” n. 12 – novembre 2012
di Ilaria Dioguardi

Una torta con delicati fiori che si ispira all’illustratrice e grafica emergente Jo Clark, nelle tonalità di tendenza della rinomata azienda inglese Sanderson.

Da dove è nata l’ispirazione per questa cake?

Il design è un tema a me caro. Adoro cercare sul web artisti, illustratori e grafìci emergenti che con le loro fresche proposte sono fonte di ispirazione per le mie creazioni con la pasta di zucchero. “Papaveri al vento” si ispira a Jo Clark, illustratore e designer che vive a Cambridge, in Inghilterra. In realtà Jo è una donna e trae spesso ispirazione dal suo giardino. Il tema della natura, con fiori e alberi o altri piccoli elementi che lo evocano, è spesso ricorrente anche nelle mie torte. In questo caso si tratta di papaveri stilizzati che si muovono al vento nei toni di colore freddi: i verdi e gli azzurri, che richiamano le cromie di alcuni tessuti della rinomata azienda inglese Sanderson.

Qualche consiglio per stupire gli ospiti con un tocco di originalità in più?

Abbiamo tutti sicuramente in casa alcuni vasi di vetro trasparente, anche quelli che si usano per i fiori recisi. Riempili con acqua ed aggiungi una punta di colorante alimentare nelle stesse tonalità che hai usato per le decorazioni della torta e mescola bene. Puoi usare il tipo di colorante che preferisci, sia esso in polvere, in pasta o liquido. Io ho usato i coloranti in pasta perché sono gli stessi che uso per colorare la pasta di zucchero. Questo effetto decorativo abbellirà ancora di più la tua tavola e ti permetterà di creare un abbinamenlo perfetto con i colori della tua torta. Se aggiungi alcune minitorte decorate con lo stesso fiore utilizzato per la torta, e le appoggi su un piattino da caffè rovesciato, arricchisci la tua tavola con un dettaglio in più. Le puoi usare anche come segnaposto, quasi come fossero una piccola anticipazione, per i tuoi ospiti, della sorpresa finale: la torta da te decorata.

Perché hai prefèrito utilizzare la pasta di gomma per la copertura della torta?

La pasta di gomma, o flower paste, è una pasta che adoro perché permette di ottenere decorazioni molto sottili, asciuga abbastanza velocemente e la decorazione finale è molto più resistente rispetto alla tradizionale pasta di zucchero.

Ilaria Dioguardi

Catia Cavani, titolare di My Cakes di Modena, dopo aver apprrofondito in Inghilterra le tecniche della Sugar Art, si muove nell’esplorazione di nuovi percorsi decorativi e tiene corsi per diverse organizzazioni. Dotata di estro creativo ed appassionata di tutto ciò che è realizzato a mano, ha iniziato ad applicare alle torte le abilità acquisite nel campo del quilt, del patchwork e dell’arte di creare con la carta, prestando particolare attenzione ai dettagli e ispirandosi alle ultime tendenze legate al mondo della manualità, del design e dell’arte.

 

One Response

  1. [...] Potete trovare il passo-passo di questo progetto con foto e spiegazioni dettagliate sul nr. 12 Novembre 2012 della rivista Cucina Chic CAKE DESIGN Magazine. [...]